Calendario Liturgico Regionale Siciliano

 

Ciclo Festivo C - Ciclo Feriale Pari

Colore :Rosso

  • S. Ireneo, vescovo e martire
  • Memoria Obbligatoria
  • Messa mattutina della memoria, pref. comune o della memoria. Messa Vespertina della Vigilia, Gloria, Credo, pref. proprio
  • Letture : Am 3,1-84,11-12: Il Signore Dio ha parlato:chi non profeterà?
    Salmo 5: Guidami, Signore, nella tua giustizia.
    Vangelo Mt 8,23-27: Si alzò, minacciò i venti e il mare e ci fu grande bonaccia.

    Messa della Vigilia Lez.Santi(pag.306)

    - At 3,1-10: Quello che ho te lo do: nel nome di Gesù Cristo, il Nazareno, àlzati e cammina!
    - Salmo 18 Per tutta la terra si diffonde il loro annuncio.
    - Gal 1,11-20 Dio mi scelse fin dal seno di mia madre.
    - Vangelo Gv 21,15-19: Pasci i miei agnelli, pasci le mie pecore.
  • PIANA DEGLI ALBANESI:- Anniversario dell’ord. episc. dell’Eparca Mons. Giorgio Demetrio Gallaro Amministratore apostolico (2015)
  •  

    Prima lettura

    Am 3,1-8;4,11-12

    Il Signore Dio ha parlato:chi non profeterà?


    Dal libro del profeta Amos

    Ascoltate questa parola,
    che il Signore ha detto riguardo a voi,
    figli d’Israele,
    e riguardo a tutta la stirpe
    che ho fatto salire dall’Egitto:
    «Soltanto voi ho conosciuto
    tra tutte le stirpi della terra;
    perciò io vi farò scontare
    tutte le vostre colpe.
    Camminano forse due uomini insieme,
    senza essersi messi d’accordo?
    Ruggisce forse il leone nella foresta,
    se non ha qualche preda?
    Il leoncello manda un grido dalla sua tana,
    se non ha preso nulla?
    Si precipita forse un uccello a terra in una trappola,
    senza che vi sia un’esca?
    Scatta forse la trappola dal suolo,
    se non ha preso qualche cosa?
    Risuona forse il corno nella città,
    senza che il popolo si metta in allarme?
    Avviene forse nella città una sventura,
    che non sia causata dal Signore?
    In verità, il Signore non fa cosa alcuna
    senza aver rivelato il suo piano
    ai suoi servitori, i profeti.
    Ruggisce il leone:
    chi non tremerà?
    Il Signore Dio ha parlato:
    chi non profeterà?
    Vi ho travolti
    come Dio aveva travolto Sòdoma e Gomorra,
    eravate come un tizzone
    strappato da un incendio;
    ma non siete ritornati a me».
    Oracolo del Signore.
    Perciò ti tratterò così, Israele!
    Poiché questo devo fare di te:
    prepàrati all’incontro con il tuo Dio, o Israele!

    Parola di Dio

    Salmo responsoriale

    Salmo 5

    Guidami, Signore, nella tua giustizia.

    R

    Tu non sei un Dio che gode del male,
    non è tuo ospite il malvagio;
    gli stolti non resistono al tuo sguardo.

    R

    Tu hai in odio tutti i malfattori,
    tu distruggi chi dice menzogne.
    Sanguinari e ingannatori, il Signore li detesta.

    R

    Io, invece, per il tuo grande amore,
    entro nella tua casa;
    mi prostro verso il tuo tempio santo
    nel tuo timore.

    R


    Canto al Vangelo (Sal 129,5)


    Alleluia, alleluia.

    Io spero, Signore. Spera l’anima mia, attendo la sua parola.

    Alleluia.

    Vangelo

    Mt 8,23-27

    Si alzò, minacciò i venti e il mare e ci fu grande bonaccia.


    + Dal Vangelo secondo Matteo

    In quel tempo, salito Gesù sulla barca, i suoi discepoli lo seguirono. Ed ecco, avvenne nel mare un grande sconvolgimento, tanto che la barca era coperta dalle onde; ma egli dormiva.
    Allora si accostarono a lui e lo svegliarono, dicendo: «Salvaci, Signore, siamo perduti!». Ed egli disse loro: «Perché avete paura, gente di poca fede?». Poi si alzò, minacciò i venti e il mare e ci fu grande bonaccia.
    Tutti, pieni di stupore, dicevano: «Chi è mai costui, che perfino i venti e il mare gli obbediscono?».

    Parola del Signore



    Ss Pietro e Paolo Apostoli Messa Vespertina della Vigilia ROSSO




    Prima lettura

    At 3,1-10

    Quello che ho te lo do: nel nome di Gesù Cristo, il Nazareno, àlzati e cammina!


    Dagli Atti degli Apostoli

    In quei giorni, Pietro e Giovanni salivano al tempio per la preghiera delle tre del pomeriggio. Qui di solito veniva portato un uomo, storpio fin dalla nascita; lo ponevano ogni giorno presso la porta del tempio detta Bella, per chiedere l’elemosina a coloro che entravano nel tempio.
    Costui, vedendo Pietro e Giovanni che stavano per entrare nel tempio, li pregava per avere un’elemosina. Allora, fissando lo sguardo su di lui, Pietro insieme a Giovanni disse: «Guarda verso di noi». Ed egli si volse a guardarli, sperando di ricevere da loro qualche cosa.
    Pietro gli disse: «Non possiedo né argento né oro, ma quello che ho te lo do: nel nome di Gesù Cristo, il Nazareno, àlzati e cammina!». Lo prese per la mano destra e lo sollevò.
    Di colpo i suoi piedi e le caviglie si rinvigorirono e, balzato in piedi, si mise a camminare; ed entrò con loro nel tempio camminando, saltando e lodando Dio.
    Tutto il popolo lo vide camminare e lodare Dio e riconoscevano che era colui che sedeva a chiedere l’elemosina alla porta Bella del tempio, e furono ricolmi di meraviglia e stupore per quello che gli era accaduto.

    Parola di Dio

    Salmo responsoriale

    Salmo 18

    Per tutta la terra si diffonde il loro annuncio.

    R

    I cieli narrano la gloria di Dio,
    l’opera delle sue mani annuncia il firmamento.
    Il giorno al giorno ne affida il racconto
    e la notte alla notte ne trasmette notizia.

    R

    Senza linguaggio, senza parole,
    senza che si oda la loro voce,
    per tutta la terra si diffonde il loro annuncio
    e ai confini del mondo il loro messaggio.

    R



    Seconda lettura

    Gal 1,11-20

    Dio mi scelse fin dal seno di mia madre.


    Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Gàlati

    Fratelli, vi dichiaro che il Vangelo da me annunciato non segue un modello umano; infatti io non l’ho ricevuto né l’ho imparato da uomini, ma per rivelazione di Gesù Cristo.
    Voi avete certamente sentito parlare della mia condotta di un tempo nel giudaismo: perseguitavo ferocemente la Chiesa di Dio e la devastavo, superando nel giudaismo la maggior parte dei miei coetanei e connazionali, accanito com’ero nel sostenere le tradizioni dei padri.
    Ma quando Dio, che mi scelse fin dal seno di mia madre e mi chiamò con la sua grazia, si compiacque di rivelare in me il Figlio suo perché lo annunciassi in mezzo alle genti, subito, senza chiedere consiglio a nessuno, senza andare a Gerusalemme da coloro che erano apostoli prima di me, mi recai in Arabia e poi ritornai a Damasco.
    In seguito, tre anni dopo, salii a Gerusalemme per andare a conoscere Cefa e rimasi presso di lui quindici giorni; degli apostoli non vidi nessun altro, se non Giacomo, il fratello del Signore. In ciò che vi scrivo – lo dico davanti a Dio – non mentisco.

    Parola di Dio



    Canto al Vangelo (Gv 21,17)


    Alleluia, alleluia.

    Signore, tu conosci tutto; tu sai che ti voglio bene.

    Alleluia.


    Vangelo

    Gv 21,15-19

    Pasci i miei agnelli, pasci le mie pecore.


    + Dal Vangelo secondo Giovanni

    [Dopo che si fu manifestato risorto ai suoi discepoli,] quand’ebbero mangiato, Gesù disse a Simon Pietro: «Simone, figlio di Giovanni, mi ami più di costoro?». Gli rispose: «Certo, Signore, tu lo sai che ti voglio bene». Gli disse: «Pasci i miei agnelli».
    Gli disse di nuovo, per la seconda volta: «Simone, figlio di Giovanni, mi ami?». Gli rispose: «Certo, Signore, tu lo sai che ti voglio bene». Gli disse: «Pascola le mie pecore».
    Gli disse per la terza volta: «Simone, figlio di Giovanni, mi vuoi bene?». Pietro rimase addolorato che per la terza volta gli domandasse «Mi vuoi bene?», e gli disse: «Signore, tu conosci tutto; tu sai che ti voglio bene». Gli rispose Gesù: «Pasci le mie pecore. In verità, in verità io ti dico: quando eri più giovane ti vestivi da solo e andavi dove volevi; ma quando sarai vecchio tenderai le tue mani, e un altro ti vestirà e ti porterà dove tu non vuoi». Questo disse per indicare con quale morte egli avrebbe glorificato Dio.
    E, detto questo, aggiunse: «Seguimi».

    Parola del Signore

Giugno 2022
LMMGVSD
0102030405
06070809101112
13141516171819
20212223242526
27282930
Luglio 2022
LMMGVSD
010203
04050607080910
11121314151617
18192021222324
25262728293031