Calendario Liturgico Regionale Siciliano

 

Ciclo Festivo B - Ciclo Feriale Dispari

Colore :Verde

  • Giovedì della V settimana del Tempo Ordinario
  • Ferie del tempo ordinario
  • Opp. B. Maria Vergine di Lourdes - Mem.fac.(bianco)
    Opp.S.Castrense, vescovo - Mem.fac.(bianco) dal Proprio Regionale
  • Messa a scelta
  • Letture : Gen 2,18-25: La condusse all’uomo. I due saranno un’unica carne.
    Salmo 127: Beato chi teme il Signore.
    Vangelo Mc 7,24-30: I cagnolini sotto la tavola mangiano le briciole dei figli.
    Opp. Nella Messa della B.V.M. di Lourdes
    - LEZ.SANTI (Pag.144)

    - Is 66,10-14c: Rallegratevi con Gerusalemme.
    - Salmo Gdt 13, 18-19: Tu sei l’onore del nostro popolo.
    - Vangelo Gv 2,1-11: Questo, a Cana di Galilea, fu l’inizio dei segni compiuti da Gesù.
  • MONREALE: S.Castrense, vescovo - Patrono principale della Città e Arcidiocesi - Solennità (bianco)
  •  

    Prima lettura

    Gen 2,18-25

    La condusse all’uomo. I due saranno un’unica carne.


    Dal libro della Gènesi

    Il Signore Dio disse: «Non è bene che l’uomo sia solo: voglio fargli un aiuto che gli corrisponda». Allora il Signore Dio plasmò dal suolo ogni sorta di animali selvatici e tutti gli uccelli del cielo e li condusse all’uomo, per vedere come li avrebbe chiamati: in qualunque modo l’uomo avesse chiamato ognuno degli esseri viventi, quello doveva essere il suo nome.
    Così l’uomo impose nomi a tutto il bestiame, a tutti gli uccelli del cielo e a tutti gli animali selvatici, ma per l’uomo non trovò un aiuto che gli corrispondesse. Allora il Signore Dio fece scendere un torpore sull’uomo, che si addormentò; gli tolse una delle costole e richiuse la carne al suo posto. Il Signore Dio formò con la costola, che aveva tolta all’uomo, una donna e la condusse all’uomo.
    Allora l’uomo disse:
    «Questa volta
    è osso dalle mie ossa,
    carne dalla mia carne.
    La si chiamerà donna,
    perché dall’uomo è stata tolta».
    Per questo l’uomo abbandonerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie, e i due saranno un’unica carne.
    Ora tutti e due erano nudi, l’uomo e sua moglie, e non provavano vergogna.

    Parola di Dio

    Salmo responsoriale

    Salmo 127

    Beato chi teme il Signore.

    R

    Beato chi teme il Signore
    e cammina nelle sue vie.
    Della fatica delle tue mani ti nutrirai,
    sarai felice e avrai ogni bene.

    R

    La tua sposa come vite feconda
    nell’intimità della tua casa;
    i tuoi figli come virgulti d’ulivo
    intorno alla tua mensa.

    R

    Ecco com’è benedetto
    l’uomo che teme il Signore.
    Ti benedica il Signore da Sion.
    Possa tu vedere il bene di Gerusalemme
    tutti i giorni della tua vita!

    R


    Canto al Vangelo (Gc 1,21)


    Alleluia, alleluia.

    Accogliete con docilità la Parola che è stata piantata in voi e può portarvi alla salvezza.

    Alleluia.

    Vangelo

    Mc 7,24-30

    I cagnolini sotto la tavola mangiano le briciole dei figli.


    + Dal Vangelo secondo Marco

    In quel tempo, Gesù andò nella regione di Tiro. Entrato in una casa, non voleva che alcuno lo sapesse, ma non poté restare nascosto.
    Una donna, la cui figlioletta era posseduta da uno spirito impuro, appena seppe di lui, andò e si gettò ai suoi piedi. Questa donna era di lingua greca e di origine siro-fenicia.
    Ella lo supplicava di scacciare il demonio da sua figlia. Ed egli le rispondeva: «Lascia prima che si sazino i figli, perché non è bene prendere il pane dei figli e gettarlo ai cagnolini». Ma lei gli replicò: «Signore, anche i cagnolini sotto la tavola mangiano le briciole dei figli». Allora le disse: «Per questa tua parola, va’: il demonio è uscito da tua figlia».
    Tornata a casa sua, trovò la bambina coricata sul letto e il demonio se n’era andato.

    Parola del Signore

    Opp. Nella Messa della B.V.M. di Lourdes


    Prima lettura

    Is 66,10-14c

    Rallegratevi con Gerusalemme.


    Dal Libro del Profeta Isaia.

    Rallegratevi con Gerusalemme,
    esultate per essa quanti la amate.
    Sfavillate di gioia con essa
    voi tutti che avete partecipato al suo lutto.
    Così succhierete al suo petto
    e vi sazierete delle sue consolazioni;
    succhierete, deliziandovi,
    all'abbondanza del suo seno.
    Poiché così dice il Signore:
    «Ecco io farò scorrere verso di essa,
    come un fiume, la prosperità;
    come un torrente in piena
    la ricchezza dei popoli;
    i suoi bimbi saranno portati in braccio,
    sulle ginocchia saranno accarezzati.
    Come una madre consola un figlio
    così io vi consolerò;
    in Gerusalemme sarete consolati.
    Voi lo vedrete e gioirà il vostro cuore,
    le vostre ossa saran rigogliose come erba fresca.
    La mano del Signore si farà manifesta ai suoi servi,
    ma si sdegnerà contro i suoi nemici.

    Parola di Dio

    Salmo Responsoriale

    Gdt 13, 18-19

    Tu sei l'onore del nostro popolo.

    R

    Benedetta sei tu, figlia
    davanti al Dio altissimo
    più di tutte le donne,
    e benedetto il Signore Dio,
    che ha creato il ciclo e la terra,

    R

    Il coraggio che ti ha sostenuta
    non cadrà dal cuore degli uomini:
    essi ricorderanno per sempre
    la potenza del Signore.

    R


    Vangelo

    Gv 2,1-11

    Questo, a Cana di Galilea, fu l’inizio dei segni compiuti da Gesù.


    + Dal Vangelo secondo Giovanni

    In quel tempo, vi fu una festa di nozze a Cana di Galilea e c’era la madre di Gesù. Fu invitato alle nozze anche Gesù con i suoi discepoli.
    Venuto a mancare il vino, la madre di Gesù gli disse: «Non hanno vino». E Gesù le rispose: «Donna, che vuoi da me? Non è ancora giunta la mia ora». Sua madre disse ai servitori: «Qualsiasi cosa vi dica, fatela».
    Vi erano là sei anfore di pietra per la purificazione rituale dei Giudei, contenenti ciascuna da ottanta a centoventi litri. E Gesù disse loro: «Riempite d’acqua le anfore»; e le riempirono fino all’orlo. Disse loro di nuovo: «Ora prendetene e portatene a colui che dirige il banchetto». Ed essi gliene portarono.
    Come ebbe assaggiato l’acqua diventata vino, colui che dirigeva il banchetto – il quale non sapeva da dove venisse, ma lo sapevano i servitori che avevano preso l’acqua – chiamò lo sposo e gli disse: «Tutti mettono in tavola il vino buono all’inizio e, quando si è già bevuto molto, quello meno buono. Tu invece hai tenuto da parte il vino buono finora».
    Questo, a Cana di Galilea, fu l’inizio dei segni compiuti da Gesù; egli manifestò la sua gloria e i suoi discepoli credettero in lui.

    Parola del Signore

Marzo 2021
LMMGVSD
01020304050607
08091011121314
15161718192021
22232425262728
293031
Aprile 2021
LMMGVSD
01020304
05060708091011
12131415161718
19202122232425
2627282930