Calendario Liturgico Regionale Siciliano

 

Ciclo Festivo B - Ciclo Feriale Dispari

Colore :Viola

  • Martedì della IV settimana del Tempo di Avvento
  • Ferie di Avvento
  • Messa propria del 22 dicembre, pref. II o II/A di Avvento.
  • Letture : 1 Sam 1,24-28: Anna ringrazia per la nascita di Samuele.
    Salmo 1: Sam 2,1.4-8: Il mio cuore esulta nel Signore mio salvatore.
    Vangelo Lc 1,46-55: Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente.
  •  

    FERIE DI AVVENTO DAL 17 AL 24 DICEMBRE

    dal 17 al 24 dicembre tutte le parti proprie sia della Messa che della liturgia delle Ore si prendono dai giorni fissi del mese, omettendo quelle assegnate alla III settimana di Avvento. Le ferie di questi giorni prevalgono sulle memorie dei Santi, che si possono celebrare solo come Commemorazione. Le letture della Messa assegnate ai singoli giorni, se vengono omesse per la coincidenza della domenica, possono essere riprese o anticipate in altro giorno, soprattutto in sostituzione di letture identiche a quelle già fatte in domenica.

    Prima lettura

    1Sam 1,24-28

    Anna ringrazia per la nascita di Samuèle.


    Dal primo libro di Samuèle

    In quei giorni, Anna portò con sé Samuèle, con un giovenco di tre anni, un’efa di farina e un otre di vino, e lo introdusse nel tempio del Signore a Silo: era ancora un fanciullo.
    Immolato il giovenco, presentarono il fanciullo a Eli e lei disse: «Perdona, mio signore. Per la tua vita, mio signore, io sono quella donna che era stata qui presso di te a pregare il Signore. Per questo fanciullo ho pregato e il Signore mi ha concesso la grazia che gli ho richiesto. Anch’io lascio che il Signore lo richieda: per tutti i giorni della sua vita egli è richiesto per il Signore».
    E si prostrarono là davanti al Signore.

    Parola di Dio

    Salmo responsoriale

    1Sam 2

    Il mio cuore esulta nel Signore, mio Salvatore.

    R

    Il mio cuore esulta nel Signore,
    la mia forza s’innalza grazie al mio Dio.
    Si apre la mia bocca contro i miei nemici,
    perché io gioisco per la tua salvezza.

    R

    L’arco dei forti s’è spezzato,
    ma i deboli si sono rivestiti di vigore.
    I sazi si sono venduti per un pane,
    hanno smesso di farlo gli affamati.
    La sterile ha partorito sette volte
    e la ricca di figli è sfiorita.

    R

    Il Signore fa morire e fa vivere,
    scendere agli inferi e risalire.
    Il Signore rende povero e arricchisce,
    abbassa ed esalta.

    R

    Solleva dalla polvere il debole,
    dall’immondizia rialza il povero,
    per farli sedere con i nobili
    e assegnare loro un trono di gloria.

    R



    Canto al Vangelo ()


    Alleluia, alleluia.

    O Re delle genti e pietra angolare della Chiesa: vieni, e salva l’uomo che hai formato dalla terra.

    Alleluia.

    Vangelo

    Lc 1,46-55

    Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente.


    + Dal Vangelo secondo Luca

    In quel tempo, Maria disse:
    «L’anima mia magnifica il Signore
    e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
    perché ha guardato l’umiltà della sua serva.
    D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
    Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente
    e Santo è il suo nome;
    di generazione in generazione la sua misericordia
    per quelli che lo temono.
    Ha spiegato la potenza del suo braccio,
    ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
    ha rovesciato i potenti dai troni,
    ha innalzato gli umili;
    ha ricolmato di beni gli affamati,
    ha rimandato i ricchi a mani vuote.
    Ha soccorso Israele, suo servo,
    ricordandosi della sua misericordia,
    come aveva detto ai nostri padri,
    per Abramo e la sua discendenza, per sempre».

    Parola del Signore

Dicembre 2020
LMMGVSD
010203040506
07080910111213
14151617181920
21222324252627
28293031
Gennaio 2021
LMMGVSD
010203
04050607080910
11121314151617
18192021222324
25262728293031